tammorra[1]

LABORATORIO di MUSICA POPOLARE

LABORATORIO TEORICO/PRATICO DI TAMMORRA

 La tammorra strumento tipico dell’area vesuviana appartiene alla famiglia dei “tamburi a cornice” che è senza dubbio una delle tipologie di strumenti a percussione più antiche e in circa 6000 anni si è diffusa in quasi tutto il mondo grazie alla sua facile trasportabilità. Si tramanda da secoli nel mondo rurale dei paesi vesuviani e dell’agro nocerino-sarnese giungendo fino ai giorni nostri per tradizione orale.

Si calcola che la sua tecnica di costruzione è pressochè identica a quella antica essendo lo strumento costituitio da una fascia di legno piegata resa circolare ed una pelle sopra fissata.
Oggi la tammorra è uno strumento che riscuote sempre più consensi non soltanto nei suoi luoghi d’origine ma soprattutto nella città di Napoli, il resto della Campania e in diversi luoghi del mondo.
In questo laboratorio viene affrontato dal punto di vista sia teorico che tecnico-esecutivo partendo dall’impostazione base e guida all’ascolto dei ritmi principali.

 

Docenti del corso:

Francesco Manna

miniatura_francesco_paolo_manna